Edizione 2018

Programma 2018

La nona edizione del progetto ZonArte, con il programma Domeniche in Festa, si è svolta con l'intento di riaffermare il senso della Festa domenicale. Nello spazio delle OGR, il luogo aperto alla sperimentazione artistica, interdisciplinare e all’innovazione culturale e sociale si realizzerà un progetto pensato per promuovere il senso di comunità, nella sua accezione più ampia. Occasioni d’incontro aperte a tutti per favorire momenti di aggregazione dove l’istanza creativa è pensata anche come dispositivo per sconfiggere la solitudine e la noia  di piccoli e grandi. Un progetto di co-creazione, condiviso anche con i gruppi di giovani dell’alternanza Scuola/Lavoro e le loro famiglie, pensato per restituire protagonismo ai singoli e alle Associazioni, perché la città è fatta dalle persone che la abitano e non solo dall’insieme degli edifici e delle strade.
Tuttavia noi abitiamo gli spazi ma gli spazi ci abitano e in tal senso Domeniche in Festa alle OGR è stato un bel modo per vivere all’interno del luogo, un tempo officina, per creare e ri-creare ed anche riparare, spazi di condivisione, apprendimento e buon vivere.

ZonArte per l’anno 2018 ha proposto un programma aperto a tutti i pubblici. Una festa lunga un anno, che si è snodata in appuntamenti imperdibili, una domenica al mese alle OGR, da febbraio a dicembre 2018.

Il programma di Domeniche in Festa alle OGR curato dal Network ZonArte è da intendersi come l’insieme di momenti di festa in cui rendere piacevole e significativo l’incontro con l’arte del nostro tempo, per le famiglie, i giovani, i singoli o i gruppi che vorranno aderire alle iniziative: un’azione corale originata dal desiderio di restituire valore e significato al tempo familiare, alle relazioni, agli affetti e al tempo libero, troppo spesso ridotto a tempo da consumare.

Si tratta di riconfigurare la domenica come il tempo della festa, con una serie di proposte pensate come DONO per la collettività. Le stesse che saranno sostanziate dalla ciclicità delle stagioni e dalle ritualità connesse.

Si fa festa per ritrovare e vivificare i simboli e i significati dello scorrere del tempo, poiché la festa è tale solo se può essere condivisa, preparata, ricordata e raccontata insieme ad altri (narrazione collettiva, condivisione attraverso i social).

La festa e i modi di far festa, saranno i temi privilegiati del programma pensato, anche, come progetto interculturale che si propone di favorire lo scambio, la narrazione e l'incontro tra le persone, le storie e i vissuti nell’interazione con le potenzialità dell’arte e della cultura contemporanea, intese come acquisizioni culturali di conoscenza ma anche come pratiche collettive e condivise.

Sarà un programma, codificato dal tempo, ma anche aperto all’interazione tra soggetti diversi. Una proposta che si rivolge, in primo luogo, al pubblico delle famiglie e delle Associazioni. Con il percorso si vuole anche promuovere e facilitare momenti aggregativi per i giovani, favorendo allo stesso tempo percorsi intergenerazionali aperti allo scambio e all’inclusione sociale, nel senso più ampio del termine.

Fare festa, nella migrazione ad esempio, è un modo per ritrovare legami, senso e appartenenza, ma anche una possibilità per vivere in maniera positiva la frattura e il distacco dal proprio paese o dal proprio gruppo familiare. L’idea sottesa è quella di promuovere le condizioni per attivare situazioni utili alla proliferazione di energie positive.

Come un raggio di sole nell’incontro con una goccia d’acqua, produce il potente riverbero dell’arcobaleno, così Domeniche in Festa alle OGR, è stato un potente caleidoscopio di attività ed esperienze nel corso dell’anno. Attingendo al prisma della vita e ai suoi significati, come alla straordinarietà dell’istante, nel magico contesto delle OGR (non più lo spazio della fatica e del lavoro), ma il luogo che, attingendo alle potenzialità della cultura contemporanea, si è tradotto nello spazio/tempo dell’incontro e della condivisione.